Nuovo sito di riferimento Dr Claudia la Vella   

PROGRAMMA DI EDUCAZIONE SESSUALE

PER LE SCUOLE MEDIE INFERIORI

 

 

 

Si precisa che la trattazione più o meno ampia dei vari argomenti verrà calibrata tenendo conto dei livelli di apprendimento già raggiunti dagli allievi nelle tematiche in oggetto.

Il programma prevede inoltre la partecipazione degli insegnanti e dei genitori ad alcuni incontri con i responsabili del corso per i seguenti motivi:

- scarsa pregnanza, a lungo termine, di un intervento esterno limitato nel tempo se non è possibile accompagnarlo e farlo seguire da un dialogo con gli adulti, in particolare con i genitori, sulle tematiche affrontate;

- perchè i genitori non si trovino impreparati ad affrontare i primi interrogativi sessuali dei loro figli, sapendosi porre invece come interlocutori privilegiati per loro, dal momento che hanno la potenzialità di intervenire al momento giusto e secondo le modalità più adatte alle esigenze individuali dei figli.

 

OBIETTIVI degli incontri con gli adulti:

 

- rendere noti le finalità e gli argomenti trattati nel corso rivolto ai loro figli/allievi

- prepararli, sia a livello "tecnico-scientifico" che psicologico, ad affrontare gli interrogativi e a prevenire gli eventuali problemi sessuali che i ragazzi possono presentare loro

- rispondere a domande di carattere medico-psicologico sulla sessualità dei giovani

 

 

 

ARGOMENTI degli incontri con gli adulti:

 

- lo sviluppo psicosessuale dall'infanzia all'adolescenza

-educazione sessuale dei giovani: quando e come fornire le prime informazioni sessuali

- il genitore di fronte alle prime esperienze sessuali dei figli: come comportarsi?

- il dialogo coi figli: come comunicare in modo sereno, chiaro e naturale di sessualità

  •  
  •  

    * da attuarsi in un incontro in plenaria, con i genitori di tutte le classi interessate. Gli altri incontri saranno svolti con un numero più limitato di persone (massimo 2O)

     

     

     

     

     

    OBIETTIVI degli incontri con i ragazzi:

    - fornire informazioni semplici e chiare sull'anatomia e la fisiologia sessuale

    - dare semplici nozioni di psicologia evolutiva con particolare riferimento agli aspetti emotivi e cognitivi del periodo adolescenziale

    - offrire stimoli di riflessione e di discussione su alcuni aspetti psicologici della sessualità nella pre-adolescenza

    - offrire uno spazio per poter esprimere liberamente le proprie esperienze vissute, le proprie emozioni e gli eventuali interrogativi rimasti insoluti

     

     

    ARGOMENTI degli incontri con i ragazzi:

     

    - trasformazioni corporee e implicazioni psicologiche: il rapporto mente-corpo; come affrontare il cambiamento di "immagine corporea" (l’atteggiamento mentale positivo e negativo); accettare/rifiutare il proprio corpo/ accettazione/rifiuto di sé, come evitare di sottovalutarsi: riconoscere i propri limiti ed evidenziare i propri pregi;

    - le somiglianze e le differenze psicologiche fra i due sessi; ruoli e stereotipi sessuali

    - aspetti psicoaffettivi della sessualità nella preadolescenza: bisogni affettivi, prime esperienze affettive e sessuali ed emozioni ad esse legate, come si comunicano le emozioni (il linguaggio verbale e quello del corpo); la paura di esprimere le proprie emozioni (paura di essere giudicati, rifiutati)

    - desideri e paure legati al primo rapporto sessuale, alla contraccezione e alla masturbazione

    - Parlare con gli adulti: difficoltà, paura di "scoprirsi", di non essere capiti, di non essere accettati; come comunicare meglio coi genitori

     

    Parte medica (facoltativa) che sarà svolta da un esperto (settore medico o paramedico: ostetrica, infermiere profess.):

     

    - le trasformazioni somatiche nella pre-adolescenza: sistema endocrino, sviluppo dei caratteri sessuali primari e secondari

    - anatomia e fisiologia sessuale: genitali maschili e femminili, spermatogenesi, ciclo ovarico e ciclo mestruale

    - gravidanza e parto: inseminazione, fecondazione, anticoncezionali, sviluppo fetale, gravidanza gemellare, parto eutocico e parto distocico, allattamento

     

    MATERIALE utilizzato nel corso con i ragazzi:

     

    - diapositive

    -videocassette

    -CD-ROM

    - disegni e tavole anatomiche

    - dispense su alcuni degli argomenti trattati

     

    TEMPI di attuazione:

     

    - gli incontri con i ragazzi saranno della durata di due ore ciascuno per un totale di almeno quattro incontri per classe. E' possibile riunire più classi insieme fino ad ottenere un numero di allievi non superiore alle 3O unità (classi omogenee per età)

    -gli incontri con gli adulti (esclusa la plenaria) saranno della durata di due ore ciascuno per un totale di almeno due incontri.

     

    Per ulteriori informazioni:

    Dr. LA VELLA Claudia

    Tel: 011/981.82.89 cell: 3292229950

    e-mail: la-vella-c@libero.it

    NEW!!! Sito: www.linfa.org

    ARTICOLI E NOVITA'
    PSICOLOGIA SPORT
    PAGINA PRINCIPALE
    IPNOSI COSTRUTTIVISTA
    CORSI FORMAZIONE