Ri-Crescere


Educazione Permanente
e
Ingegneria dell'Apprendimento

 


Corsi per professionisti dell'apprendimento

Dettagli sul primo Master Ri-Crescere

Domenica 16 Gennaio 2000





Chi siamo

Ri-Crescere nasce per rispondere alla necessità sempre più diffusa di provvedere allo sviluppo dell'apprendimento diffuso a tutte le età e in tutti i principali contesti. L'elevarsi dell'età media, le crescenti necessità di aggiornamento, il diffondersi del bisogno di knowledge workers, stanno cambiando il modello tradizionale di formazione e di apprendimento verso un modello di educazione continua. Il questo scenario ci proponiamo per la realizzazione di progetti educativi e di sistemi di apprendimento, laddove si è soliti trovare offerte di formazione meccanicistica tradizionale. Ri-Crescere fa riferimento all'epistemologia del costruttivismo e fa ricorso alle metodologie e alle tecniche più attuali, come la Programmazione Neurolinguistica, la Learning Organization e il Knowledge Management. Utilizza inoltre le più attuali risorse informatiche e telematiche, come la multimedialità e la formazione a distanza. Opera con un programma estremamente articolato per conseguire risultati in tutte le aree maggiormente strategiche dell'apprendimento.

Il nostro programma

Il progetto Ri-Crescere si traduce essenzialmente in

[ Piani di ingegnerizzazione della comunicazione e dell'apprendimento, come l'implementazione di sistemi di apprendimento, di comunicazione e di gestione della conoscenza supportata dalle tecnologie, in organizzazioni sociali e d'impresa (Intranet, Content Providing, Distance Learning, Knowledge Management)
[ Realizzazione di consulenze e interventi formativi specialistici, gestione di gruppi e laboratori di apprendimento (Action Learning)
[ Formazione di specialisti di apprendimento (addestratori, formatori, knowledge managerÖ) con forte caratterizzazione del curriculum a seconda delle esigenze
[ Realizzazione di risorse on-line (web based training) - a tendere.

Metodi e strumenti

Ri-Crescere fa ricorso a metodologie proprietarie per la realizzazione degli interventi. In generale i nostri programmi hanno caratteristiche modulari il più possibile orientate agli obiettivi del cliente anche nei corsi a catalogo (sistema dei credits). Un forte investimento viene posto nella fase di progettazione e di analisi del contesto. Sebbene non ci si occupi direttamente delle implementazioni tecnologiche, lavoriamo a stretto contatto con i tecnici per la realizzazione dei sistemi locali. Riteniamo importante una certa standardizzazione dei processi, sebbene i piani da noi progettati non siano generalmente standardizzati, ma costruiti sulla base dei bisogni specifici. Facciamo ricorso a strumentazione didattica ad alta tecnologia assieme a metodi e tecniche tipiche dei setting psicosociali (gruppi di apprendimento, pedagogia attivaS). Un significativo impegno viene elargito nell'individuazione dell'identità individuale e organizzativa. Garantiamo la massima riservatezza per preservare il patrimonio di conoscenze e competenze soggettive e dell'organizzazione che determinano la competitività . Tendiamo a massimizzare le conoscenze, gli skills individuali (knowledge empowerment) per fare sì che la crescita professionale e soggettiva sia in armonia con la storia soggettiva nella ricchezza delle sue peculiarità. Poniamo infine molta attenzione al fenomeno dell'apprendimento sociale in tutti i contesti in cui diviene particolarmente attuale e rilevante e riteniamo che proprio un modello di ingegnerizzazione dei sistemi di erogazione e elaborazione dell'apprendimento possa rendere possibile l'attuazione di progetti spesso onerosi e poco efficaci nel rapporto costi/benefici/qualità.

 

Il sistema dei credits

Per meglio modulare la personalizzazione delle esigenze, la possibilità di progredire in funzione dei cambiamenti di consapevolezza e di progetto personale dell'apprendimento, mantenendo gli investimenti proporzionati ai fini, abbiamo adottato la soluzione di costruire il proprio iter di apprendimento personalizzato attraverso l'acquisizione di crediti formativi. Si tratta di un sistema sempre più in uso soprattutto nelle nostre università. Al compimento di ogni singolo corso, il partecipante riceve una certificazione che attesta le sue competenze. Ognuna di esse ha un preciso valore, e quindi punteggio, per determinare l'avanzamento delle competenze specialistiche. Ogni iter specialistico prevede l'alternativa di un certo numero di corsi / competenze, ognuno dei quali ha un peso diverso a seconda del programma formativo a cui fa riferimento. Questo consente di conseguire diverse certificazioni di competenza a seconda del mix che ogni singola persona (o organizzazione) ha sposato. In questo modo la persona che ad esempio ha interesse a seguire, ad esempio il solo corso sulle tecnologie multimediali nella formazione, perché - ad esempio - dispone già di un significativo bagaglio professionale acquisirà la semplice certificazione su questo argomento. Altri possono sommare i crediti di questo corso per il conseguimento del percorso didattico per progettista di apprendimento, altri per completare il master per professionisti dell'apprendimento.



Il Master per professionisti dell'apprendimento

Questi anni in cui l'occupazione tradizionale è in crisi si fanno sempre più forti le esigenze formative. La rapidità degli aggiornamenti e l'ottimizzazione del rapporto costi / benefici hanno aperto una profonda revisione dei metodi, delle tecniche, degli strumenti e della gestione dell'apprendimento. È anche chiaro che la formazione tradizionalmente intesa non risponde più, né a queste esigenze, né ai modelli sociali, economici e tecnologici che hanno ormai preso piede. Il termine formazione viene sostituito con quelli più coerenti di apprendimento e di conoscenza, che fanno riferimento ad un'idea di educazione continuativa: un bisogno che pervade la società a tutti i livelli. Oltre a comportare un'idea di sistema erogatore e un modello di circolarità dei processi che rende sempre più limitato il setting dell'aula fine a se stessa (ma piuttosto integrata in un ambiente misto di informazione, lavoro, esperienze, confrontiÖ), questa visione della professionalità formativa fa spazio a un numero crescente di nuove figure professionali di educatore. Nello stesso tempo un esperto di apprendimento evoluto deve conoscere abbastanza di ognuna di queste professionalità, non tanto per diventare un factotum, quanto per sapere usare lo strumento più aggiornato e quello più adatto ad ogni specifica situazione e necessità. Il master nel suo insieme mira a creare proprio questo tipo di figura professionale, mentre le sue parti, prese individualmente permettono la formazione di figure esperte in campi specialistici, così come consentono a chi opera nell'educazione, ad un livello qualsiasi dei tanti oggi esistenti, di aggiornare le proprie capacità e conoscenze, accedendo ad approcci e strumenti nuovi o consolidando pratiche a volte istintive che richiedono approfondimenti e supervisioni.
Possono essere esempi di destinatari del master manager della formazione, esperti responsabili della progettazione formativa, docenti freelance, coordinatori didattici, responsabili di educazione sociale e territoriale che lavorino in cooperative o all'interno di istituzioni o organizzazioni. Condizioni particolari verranno offerte a studenti e neolaureati che aspirino a questo tipo di carriere.
Iter di studio personalizzati possono essere definiti per figure specialistiche. Prenderemo in considerazione con interesse ogni specifica necessità per definire percorsi personalizzati. In questo momento abbiamo definito i seguenti profili di riferimento:

Livello base

I corsi possono essere fruiti singolarmente. Essi vengono comunque riferiti alla posizione che occupano nell'articolazione del master. Questo prevede un livello base finalizzato a realizzare delle competenze di fondo per gestire e sapere maneggiare gli aspetti salienti ed innovativi dell'apprendimento. Questo livello costituisce il minimo comun denominatore del professionista master in apprendimento. Questo programma comprende un lavoro di approfondimento delle motivazioni e delle componenti di identità, il modeling delle performances, la realizzazione di piani formativi, la progettazione dei diversi tipi di corso e dei sistemi di apprendimento, le tecniche di lezione e di gestione dell'aula e dei gruppi di apprendimento, esercitazioni e simulazione, multimedialità, formazione a distanza e gestione delle conoscenze su supporto informatico, l'estetica del formare, l'orientamento al destinatario, l'autobiografia, il rapport, valutazione degli effetti dell'apprendimento e del ritorno economico, qualità della formazione, modellizzazione dell'apprendimento organizzativo, strategie dell'apprendimento.
Livello avanzato e percorsi paralleli
Al livello avanzato fanno riferimento corsi atti a formare e perfezionare figure dedite ad attività specialistica. Il professionista che abbia conseguito il master di base potrà apprendere quelle competenze che più si confanno all'orientamento che ha deciso di dare alla propria carriera professionale. Alcuni esempi di questi corsi possono essere tecniche di persuasione, modellazione dei setting, il setting distale, programmi e linguaggi multimediali (corsi generali e specifici), tecniche di comunicazione
Stages e supervisioni
Accanto ai corsi veri e propri vengono realizzati stages residenziali dedicati all'approfondimento di tecniche e al perfezionamento della relazione formativa destinati soprattutto a chi svolge una significativa attività di relazione (come a chi gestisce gruppi di apprendimento e laboratori psicosociali) e supervisioni professionali.


Dettagli sul primo Master Ri-Crescere

Domenica 16 Gennaio 2000

 


Comitato scientifico responsabile di Ri-Crescere

dottor Marco Chisotti

dottor Ennio Martignago

dottor Giuseppe Vercelli

Per informazioni
telefonare ai numeri

0335 6875991 - 0119818289

© Ri-Crescere - settembre 1999