Autori del discorso costruttivista


Significato del costruttivismo

 

Sviluppi Epistemologici nell'ambito della Cibernetica di Secondo Ordine



Psicologia dell'atleta e costruzione delle relazioni significative tra mondo interno e mondo esterno.

La moderna Psicologia é oggi caratterizzata da un approccio di tipo pragmatico alla vita di relazione, permette di costruire a tal fine un insieme di procedure utili a leggere, osservare e modificare l'esperienza soggettiva, intervenendo sul comportamento e la comunicazione umana. Gli esseri umani ricevono e rappresentano le informazioni sul loro ambiente attraverso recettori specializzati (gli organi sensoriali) presenti in tutto il sistema nervoso centrale; ogni comportamento é la risultante di differenti processi neurali della mente che vengono rappresentati ed ordinati attraverso gli organi sensoriali e il linguaggio. La professionalità e la sensibilità di un atleta si misura nell'insieme delle sue azioni , viene a fissarsi attraverso l'esperienza ed il contatto con gli altri in contesti spesso differenti da quello sportivo, é dunque sostanziale avere un modello di riferimento all'interno della nostra identità.
In fondo l'impegno più grande è proprio quello di mantenere un fedele riferimento interiore alle nostre azioni, un appiglio costante alla nostra personale organizzazione. Ed è proprio di organizzazione mentale che si tratta nel momento che ci si avvicina a se stessi o ad un altra persona, come ad un evento sportivo, quell'organizzazione che trova una precisa collocazione in noi e nei nostri comportamenti, é dal modo in cui un atleta organizza la sua percezione interna ed esterna che scaturisce l'esperienza e la corretta interpretazione della gara nonché il risultato desiderato.

L'intento della psicologia dello sport non è unicamente quello di fornire dei mezzi per superare momenti di ansia o di stress, è sopratutto uno strumento per potenziare le proprie qualità personali.
Si parla spesso di carattere, e se ne parla come di qualcosa che o si possiede o non si possiede e allora....., il carattere, al contrario, è qualcosa di particolare che si è costruito negli anni e su cui è possibile lavorare allo stesso modo del fisico, e forse ancora più facilmente dal momento che è possibile per chiunque modificare anche in modo evidente il proprio carattere senza dover possedere qualità particolari.
Amo considerare la psicologia come un'arte dal momento che permette di lavorare da un lato con delle tecniche, fornite da uno studio impegnato alla comprensione della mente dell'uomo, e dall'altro lato di seguire l'armonia delle risorse e delle potenzialità che l'individuo porta con sé, reali o immaginarie.
E' proprio dal mondo dell'immaginario che vengono fuori le più grandi sensazioni che divengono la guida per i grandi risultati. E' il crearsi un pensiero carico di suggestioni positive, motivazioni e sogni, che permette di superare i propri limiti; se non credo non penso e se non penso non mi muovo, e a seconda di come penso io mi muovo.
Il lavoro che viene a svilupparsi assieme all'atleta è infatti unico, si svelano delle realtà che prima non esistevano, si trova un metodo che diviene personale, un proprio stile che lo distinguerà in tal modo nel futuro, e che gli permetterà di esprimere al meglio se stesso.
In ogni disciplina sportiva c'è grande bisogno di stile personale, di riuscire ad esprimere il proprio fisico attraverso forza, tenacia e grinta a livello mentale, ma sopratutto di uno stile unico, esclusivo dell'individuo che ne è promotore.

ARTICOLI E NOVITA'
PSICOLOGIA SPORT
PAGINA PRINCIPALE
IPNOSI COSTRUTTIVISTA
CORSI FORMAZIONE