Tutela ambientale e autostrada a Ranzi.

Articolo da Res Pubblica di Pietra Ligure.

L'assessore Cattaneo :" Sarà dura, ma l'Autofiori deve comprendere che per sanare le ferite inferte al paesaggio e all'habitat di Ranzi sono necessarie importanti misure strutturali"

Nella riunione del Comitato Tecnico Regionale ( * ) del 2 luglio scorso la Società Autofiori ha presentato un progetto esecutivo per l'area autostradale sottostante l'abitato di Santa Liberata. Si tratta dell'impianto di pannelli fonoassorbenti che devono abbassare a livello fisiologico il rumore ora a carico delle abitazioni sovrastanti. I rappresentanti del C.A.R. (CoordinamentoAbitatoRanzi) dando atto di questa prima prova di buona volontà da parte dell'Autofiori, hanno suggerito -solidale il Comune - di mascherare i pannelli con uno schermo vegetale a difesa del paesaggio.

Altra musica per l'area dello svincolo dove , da parte dell'Autofiori, non sono ancora state individuate modalità e fattibilità di un intervento a protezione di un'area dell'abitato (quello della Concezione), che è colpita in modo altrettanto gravi dagli effetti del rumore. Struttura e topografia di questa zona presenterebbero grandi difficoltà per la posa di elementi fono - assorbenti, anche per l'impatto degli stessi su di un area già letteralmente devastata da una progettazione e esecuzione del tracciato senza riguardi per l'ambiente e il paesaggio. (nota di chi scrive).


E' qui che viene presentata un'importante proposta del Comune di Pietra Ligure, e della Regione rappresentati alla riunione dagli assessori arch. Walter Cattaneo e dr. Nicolò Alonzo ( Dipartimento Ambiente e Territorio). La bonifica indispensabile anche della zona svincolo, propongono i due assessori, deve partire con una finalità che vada oltre la difesa dal rumore di un importante nucleo di popolazione. Si deve agire anche sul versante che fronteggia lo svincolo, ripristinando terrazzamenti, creando balconate pensili, rigorosamente alberate , in grado di conseguire il duplice scopo di attenuare il rumore del traffico e ripristinare una identità paesaggistica-ambientale, distrutta a suo tempo nella costruzione e consolidamento di questo tratto dell'autostrada.

Nel merito di questa importante proposta l'arch. Cattaneo ha risposto cortesemente alle seguenti domande:

Ci sembra che questa Sua proposta, ascoltata senza pregiudiziali negative dall'Autofiori, muti i termini della vertenza. Infatti da un problema di inquinamento acustico si passa anche a una difesa più generalizzata dell'ambiente, penalizzato in modo assai grave dal tracciato autostradale: è un'interpretazione corretta?

Cattaneo:" Si! Partiamo giustamente da un problema locale inquadrandolo in una visione più complessiva di risanamento territoriale, proponendolo all'attenzione di tutte le forze ambientalistiche liguri; ciò dovrebbe facilitare anche la mobilitazione delle risorse finanziarie necessarie per un progetto di notevole impegno finanziario."

Con questa proposta e progetto l'Amministrazione Comunale e il Suo Assessorato in particolare possono diventare insieme alla Regione, protagonisti in positivo di questa vertenza! Non si offenda arch. Cattaneo, quest'impegno fa parte delle tante cose che si dicono di voler fare, oppure è una scelta convinta verso la quale il Comune, nella difesa del suo territorio, non farà sconti a nessuno?

Cattaneo:" Parliamoci con chiarezza; Il Comune è convinto della sua proposta e la porterà avanti con determinazione. E' evidente, tuttavia, che per avviare sollecitamente - come si è impegnato a fare - un preliminare e oneroso progetto di fattibilità, richiede un contributo non simbolico della Regione e dell'Autofiori. Anche il C.A.R. (CoordinamentoAbitatoRanzi) può costituire un gruppo di sollecita pressione nella direzione di questi Enti."

Tra non molto tempo inizieranno i lavori per la posa dei pannelli nel tratto autostradale sotto santa Libera. Siamo sicuri che i lavori, anche se con tempi tecnici e difficoltà diverse, assicureranno un buon livello di protezione anche alle altre abitazioni di Ranzi che gravitano sullo svincolo?

Cattaneo:" Con soluzioni parziali ( tipo pannelli) non è possibile, a mio parere, ricuperare un ragionevole livello di comfort abitativo della zona svincolo. L'Autofiori, che gestisce, anche a beneficio della nostra zona, una vitale via di comunicazione, credo non possa svolgere il suo compito a dispetto delle popolazioni coinvolte nel suo tracciato. Credo debba e possa stanziare ragionevoli risorse al risanamento.

Partendo di qui e da una crescente cultura e sensibilità ambientale, si può ritenere che, nel medio periodo, tutta l'area di Ranzi dovrà beneficiare di un miglioramento ambientale. Il mio impegno personale e, come mi risulta di tutta l'Amministrazione e dell'assessore regionale Alonzo, è certamente rivolto in questa direzione."

Grazie assessore Cattaneo e auguri di buon lavoro.

William Sabatini

*Organo consultivo costituito lo scorso anno e che raccoglie le rappresentanze della Regione, Della Provincia, del Comune, dell'ARPAL, del Servizio S.I.A.R. dell'Autofiori, del Coordinamento Abitato Ranzi. Venne costituito a seguito di una importante convenzione tra Regione e Autofiori per proporre l'area di Ranzi (Significativo riconoscimento del lavoro svolto da C.A.R. Coordinamento Abitato Ranzi!) come modello-campione per la difesa del territorio regionale dall'impatto autostradale.

 

Siamo lieti di presentare il progetto esecutivo dei pannelli antirumore per il tratto autostradale di santa Liberata. Questo progetto sarà realizzato con un'importante variante suggerita da noi: i pannelli saranno scostati di circa due metri dalla sede stradale per consentire un terrapieno per una mascheratura arborea degli stessi pannelli.


Per l'area sottostante la Concezione sono allo studio, su proposta del Comune, una grande area a giardino pensile che potrebbe, oltre il rumore, sanare anche la ferita al paesaggio, dovuta, a suo tempo, ad una discutibile progettazione dell'autostrada nella zona svincolo. Questa soluzione proposta dall'assessore Walter Cattaneo che ha trovato pieno consenso della Regione (assessore Alonzo) e anche una valutazione positiva da parte dell'Autostrada dei Fiori, entra immediatamente in fase progettuale da parte dell'assessorato al lavori pubblici del Comune di Pietra che ringraziamo.


Informeremo la popolazione degli sviluppi futuri, nel nostro rinnovato impegno a collaborare con il Comune e la Regione per risolvere i problemi del rumore dell'intera area di Ranzi.


Il Consiglio di Amministrazione


Tornare al C.A.R. Coordinamento Abitato Ranzi!